Ecco il Metodo Classico dell’Umbria autentica espressione del vitigno Spoletino: lo firma la Cantina Omero Moretti

images/stories/vino/CantinaOmeroMoretti01.jpg

Giovanni Bosi, Giano dell’Umbria

E’ in questo lembo di Umbria - uno dei più belli del cuore d’Italia per aver saputo mantenere intatta e inviolata la sua essenza - che l’ulivo e la vite hanno trovato da tempo immemorabile il loro habitat ideale. Lo dimostra un testimonial d’eccezione come l’Ulivo Secolare di Macciano, così come la sapienza e la perizia tramandata di generazione in generazione nel coltivare la tradizione più autentica. Come quella della famiglia Moretti di San Sabino di Giano dell’Umbria.

 

(TurismoItaliaNews) Il capofamiglia è Omero Moretti, l’uomo che della fatica ha fatto la sua filosofia di vita. Ma chi non demorde poi raccoglie i frutti e oggi la cantina che porta il suo nome è una realtà importante per il territorio, ormai apprezzata non solo a livello nazionale ma anche oltreoceano. Un estimatore in tempi non sospetti, quando la cantina muoveva i suoi primi passi sul mercato guardandosi intornno, è stato nientemeno che George Clooney. Da lì in poi è stata una crescita continua, impreziosita dal coinvolgimento nell’azienda agraria della giovanissima figlia Giusy, il cui entusiasmo al fianco dell’esperienza di Omero (e il pieno sostegno della signora Daniela e dell’altra figlia Lucia) ha finito con l’essere coinvolgente e… frizzante. Del resto Omero è un “figlio d’arte” perché il padre Giuseppe vendeva vino sfuso fino a quando lui ha deciso il salto di qualità.

Siamo in piena zona Doc, a due passi da Montefalco, e qui il profumo di mosto e di Sagrantino si respira a pieno polmoni. Con una peculiarità in più per l’azienda agraria Moretti: dal 1992si producono vini biologici con la certificazione Aiab come il Montefalco Sagrantino Docg, il Montefalco Rosso Doc e il Montefalco Bianco Doc. Ma anche un Metodo Classico, il Grechetto Igt Umbria e il “Nessuno” Igt Umbria accanto all’imprescindibile olio extravergine d’oliva e ad una grappa biologica di tutto interesse.

“Da sempre offriamo prodotti di qualità che rispettano la tradizione umbra. La nostra parola chiave è artigianalità: seguiamo personalmente ogni fase della produzione, amando e mettendo in risalto varietà autoctone come Sagrantino e Trebbiano Spoletino” ci spiega Omero mentre ci fa visitare la cantina. L’amore per la sua terra è tangibile: mentre cammina accarezza i suoi olivi e guarda alle viti come fa un genitore davanti ai propri figli. E attenzione a non equivocare il termine “artigianalità”, perché in realtà qui la professionalità ormai è ad alto livello.

La superficie totale aziendale è di 35 ettari, dei quali a vigneto ne sono mantenuti 14. Un bell’impegno per un’impresa a conduzione familiare. Ma, come detto, soddisfazione e risultati non mancano. E la creatività neppure. Tanto che in una notte di luna, durante un dialogo tra Omero e Giusy è nato il Metodo Classico “N.1”, “una pura espressione di ogni annata e autentica espressione del vitigno Spoletino – ci spiega Giusy - il vigneto scelto per la produzione del Metodo Classico è in cima alle colline, ad oltre 400 metri sul livello del mare. Lì le uve hanno la possibilità di sviluppare l’acidità necessaria per avere uno spumante longevo. Maturato per oltre 30 mesi sui lieviti, mostra complessità al naso, in bocca rivela freschezza e un perfetto equilibrio”.

Questo Metodo Classico è prodotto seguendo la filosofia della cantina Moretti e rispettando i metodi dell’agricoltura biologica. Di colore giallo, alla prova dell’olfatto evidenzia un gradevole profumo di pesca bianca, crosta di pane, note di lime e di fiore di mandorlo. E’ l’eleganza che si accompagna ad una piacevole freschezza, ad una raffinata cremosità della bollicina, anche con note di nocciola tipico del vitigno. E a tavola, ricca di bontà umbre, non può che sposarsi agli strangozzi al tartufo di Norcia, al risotto allo zafferano purissimo di Cascia o al pollo all’arancia.

Insomma un gusto autentico e genuino grazie a passione e competenza che nel tempo maturano e affinano come un buon bicchiere di Sagrantino o un calice di bollicine.

 

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...