Nasce Fico-Eataly World: a Bologna il più grande parco della biodiversità del mondo, valorizzerà l’enogastronomia italiana

images/stories/varie_2017/FicoEatalyWorld7.jpg

 

Sarà il più grande parco agroalimentare del mondo. Sorgerà a Bologna su un'area di 8 ettari e racchiuderà la meraviglia della biodiversità italiana. E' Fico Eataly World, la Fabbrica Italiana Contadina che aprirà a ottobre 2017 per attrarre milioni di visitatori attraverso la valorizzazione della cultura enogastronomica del nostro Paese. Accordo di collaborazione con Enit, l’Agenzia Nazionale del Turismo.

(TurismoItaliaNews) Ci saranno 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta e 6 ettari coperti con 40 fabbriche, 40 luoghi di ristoro, botteghe e mercato, aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi, 6 aule didattiche, 6 grandi “giostre” educative, un teatro, un cinema, un centro congressi modulabile da 50 a 1000 persone. Il fine dichiarato? La valorizzazione della cultura enogastronomica del nostro Paese. Fico-Eataly World si avvia ormai a diventare realtà: è stata istituita la Fondazione Fico per l’educazione alimentare ed alla sostenibilità”, presieduta dal professor Andrea Segrè, uno dei promotori e ideatori del progetto, con lo scopo di elaborare e promuovere linee strategiche e progetti operativi legati alla sostenibilità e all’educazione alimentare con particolare riferimento a quella italiana. Al suo interno sono rappresentate le Università di Bologna, Trento, Pollenzo e Suor Orsola Benincasa (Napoli).

“In questi dieci anni abbiamo fatto conoscere e apprezzare all’estero i prodotti del nostro Paese grazie a Eataly – spiega Oscar Farinetti, fondatore di Eataly - oggi, con la Fabbrica Italiana Contadina, abbiamo la straordinaria opportunità di portare in Italia milioni di persone da tutto il mondo, per fargli conoscere la meraviglia della nostra biodiversità. Fico, su 80.000 metri quadrati e su un percorso di diversi chilometri, consentirà un’esperienza unica e irripetibile: capire la nostra agricoltura, la trasformazione alimentare, degustare il nostro cibo, fare un giro sulle 6 'giostre' educative dedicate al fuoco, alla terra, al mare, agli animali, al vino ed al futuro. Qui tutti potranno divertirsi e imparare, grazie a 30 eventi e 50 corsi al giorno tra aule, teatro, e spazi didattici, aree dedicate allo sport e ai bimbi, alla lettura ed ai servizi, un cinema ed un centro congressi che può ospitare da 50 a 1.000 persone”.

L’intesa con Enit prevede che l'agenzia – che ha tra le sue finalità la valorizzazione dei prodotti enogastronomici, tipici e artigianali in Italia e all’estero – realizzi azioni promozionali destinate al grande pubblico, agli operatori turistici e ai media, in Italia e all’estero, in collaborazione con Fico  Eataly World, in quanto struttura di riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell’agroalimentare italiano, luogo di incontro per tutti coloro che amano il cibo e vogliono conoscere i segreti della biodiversità alla ricerca di informazioni ed esperienze uniche. L’accordo è stato presentato a Roma da Evelina Christillin, presidente di Enit, Fabio Maria Lazzerini consigliere d’amministrazione di Enit ed Oscar Farinetti alla presenza del sottosegretario al turismo Dorina Bianchi, dopo la sottoscrizione da parte della presidente Christillin e dell’amministratore delegato di Fico Eataly World, Tiziana Primori.

L’intesa tra Enit e Fico promuove l’Italia del cibo facendo leva su uno dei suoi aspetti più celebri e apprezzati: i prodotti, la loro lavorazione, la nostra grande tradizione e cultura enogastronomica. In particolare prevede che Fabbrica Italiana Contadina sia un volano di attrazione turistica a livello internazionale, promuovendo l’immagine dello stile di vita italiano, soprattutto nell’ambito dei prodotti enogastronomici. “L’Enit nel suo Piano Triennale ha dedicato un cluster specifico al cibo e agli itinerari del gusto – ha sottolineato Evelina Christillin - stiamo realizzando numerose iniziative promozionali sul segmento dell’enogastronomia perché intendiamo sostenere lo sviluppo e la conoscenza delle produzioni locali d’eccellenza e delle loro tradizioni. Il nostro impegno andrà verso la valorizzazione del patrimonio enogastronomico italiano, al fianco di operatori e produttori, incoraggiando la creazione di modelli di business innovativi in risposta alle nuove esigenze turistiche internazionali”.

Per saperne di più
www.eatalyworld.it 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Twitter feed

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...