La Guida Michelin arriva in Estonia: è la prima delle Repubbliche Baltiche ad essere premiata per la sua scena culinaria

images/stories/estonia/Estonia_GuidaMichelin02.jpg

 

Qualcosa che l’Estonia aspettava da anni. Alla fine di maggio, il marchio di qualità, che è quasi l’equivalente degli Oscar per i ristoranti, arriverà in Estonia, il primo degli stati baltici. Neanche a dirlo è la Guida Michelin, il sistema di riconoscimento più rinomato, prestigioso e internazionale del mondo della ristorazione.

 

(TurismoItaliaNews) Essere annoverati nella Guida Michelin è un grande riconoscimento per il panorama della ristorazione estone. Dimostra che la scena culinaria locale, che non è ancora molto conosciuta nel mondo, è stata arricchita da una forte tradizione influenzata dal meglio della cucina globale. Gli Chef estoni sono altamente qualificati e assicurano che i piatti proposti siano speciali e di alta qualità. I migliori ristoranti vengono annunciati ogni anno e la guida sarà disponibile sul sito dedicato e sull’app Guida Michelin, scaricabile gratuitamente per iOS e Android.

La Guida Michelin arriva in Estonia: è la prima delle Repubbliche Baltiche ad essere premiata per la sua scena culinaria

La Guida Michelin arriva in Estonia: è la prima delle Repubbliche Baltiche ad essere premiata per la sua scena culinaria

Il riconoscimento più alto, come noto, è la stella Michelin, che i ristoranti possono guadagnare fino ad un massimo di tre. Se un ristorante non ottiene una stella ma è comunque ottimo, sarà evidenziato nella Guida in una delle due seguenti categorie:
-Bib gourmand: buon ristorante, cibo delizioso ad un prezzo giusto.
- Michelin Green Star: ristoranti che si impegnano maggiormente per una gastronomia più sostenibile.

Il riconoscimento si basa su valutazioni indipendenti che hanno luogo ogni anno e che possono modificare le posizioni dei ristoranti o eliminarli del tutto. Gli ispettori Michelin sono sempre anonimi, non si presentano al ristorante e pagano loro stessi il conto. Nei ristoranti analizzati gli ispettori cercano: la qualità degli ingredienti, la padronanza della cucina, la capacità di combinare i sapori, la personalità dello chef e l’attinenza agli alti standard culinari – sia nella proposta del menu che nella costanza della prestazione. In Estonia, gli ispettori Michelin hanno già cominciato a visitare i ristoranti, quindi ora non resta che incrociare le dita e aspettare il 25 maggio, quando a Tallinn verranno annunciati tutti i ristoranti che si sono guadagnati un posto nella Guida.

La Guida Michelin arriva in Estonia: è la prima delle Repubbliche Baltiche ad essere premiata per la sua scena culinaria

Tallinn

A proposito dell’Estonia
Natura, cultura, arte, storia, ma anche innovazione e modernità sono le innumerevoli esperienze racchiuse in un viaggio in Estonia, paese dalle mille sfaccettature, con una popolazione di 1.300.000 abitanti su una superfice di 45.300 kmq, che aspetta solo di essere scoperto. Un arcobaleno di colori. Dal verde dei boschi, che occupano il 51% del Paese, al blu del mare e degli innumerevoli corsi d’acqua e laghi, al rosso e viola dei tramonti infuocati, dal bianco candore delle immense distese di neve nei mesi invernali agli innumerevoli toni di giallo e marrone delle torbiere: un vero piacere per gli occhi e per la mente.
Dalle lunghe notti d’estate a una sorprendente “quinta stagione”, fino a una combinazione di profumi baltici, nordici e scandinavi, l’Estonia è un mistero che si svela ai viaggiatori curiosi, liberi di esplorare a modo proprio un luogo unico e senza tempo. Qui la natura la fa da padrona, ma al contempo un rapido sviluppo tecnologico ha contribuito a rendere l’Estonia un paese digitale e uno dei più informatizzati al mondo, combinando con molta semplicità tradizione e innovazione, l’architettura del legno con gli ambienti tecnologici più innovativi. Qui tutto si può fare online, tranne sposarsi e divorziare!

Un viaggio in Estonia combina la voglia di perdersi nella natura con il desiderio di rivivere tradizioni storiche come una visita alla città di Tallinn, patrimonio mondiale dell’Unesco, il cui centro medioevale è uno dei meglio conservati al mondo. E non si può certo dimenticare Tartu nel sud del paese, la più antica città baltica, sede della prima università del nord Europa. L’Estonia vi sorprenderà col calore dei suoi abitanti, i mille sapori della sua variegata cucina, i colori della natura, la sua storia e le sue tradizioni.

Anche la natura è protagonista in Estonia

Anche la natura è protagonista in Estonia

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...