Travel Food Award, i giornalisti Gist laureano le realtà italiane e internazionali che valorizzano il loro patrimonio gastronomico-culturale

images/stories/varie_2018/Gist_TravelFoodAward2018a.jpg

Giovanni Bosi, Rimini

L'obiettivo è quello di fornire uno strumento di valorizzazione e di incoraggiamento per quelle realtà territoriali che dimostrano un impegno per la salvaguardia e la conoscenza del loro patrimonio gastronomico-culturale attraverso la promozione di un turismo gourmand improntato al rispetto dell’ambiente, delle identità e delle culture locali. E' il Travel Food Award del Gruppo Italiano Stampa Turistica, la cui prima edizione 2018 ha incoronato i vincitori nella cornice del Ttg di Rimini. Con premesse di tutto interesse per le prossime edizioni.

 

(TurismoItaliaNews) C'era molta attesa per la proclamazione dei primi vincitori del Premio Gist Travel Food Award 2018, andato in scena al Ttg di Rimini a conclusione di un lavoro per la giuria tecnica niente affatto semplice considerando il numero e la qualità dei progetti candidati, arrivati non solo dall'Italia ma anche da molti Paesi europei ed extra-europei. Lo hanno sottolineato nella loro introduzione la presidente del Gist, Sabrina Talarico, e il presidente della giuria Vittorio Castellani (Chef Kumalè) che ha coordinato il nucleo di valutazione composto dai giornalisti e soci Gist Cristina Berbenni, Elena Bianco, Veronica Deriu, Carla Diamanti, Marco Epifani, Bruno Gambacorta, Alessandra Gesuelli, Alberto Lupini, Renato Malaman, Ada Mascheroni, Marina Moioli e Domenico Vita.

Due le sezioni, articolate in altrettante categorie, per l'assegnazione dei riconoscimenti: Italia – categoria Brand e categoria Territorio / Evento (istituzione pubblica o privata) ed Estero – categoria Brand e categoria Territorio / Evento (istituzione pubblica o privata). Ed ecco allora la scelta su quali progetti si è concentrata.

Per la categoria Brand Italia ha ricevuto il premio “Valsassina – La valle dei Formaggi” per la valorizzazione e promozione della storica e tradizionale arte casearia della Valsassina, valle della Lombardia, in provincia di Lecco; ha ritirato il premio Giacomo Camozzini, ideatore e coordinatore del progetto.

Per la categoria Istituzione Italia è stato premiato ”Rural Festival”, Rural biodiversità agricola per aver realizzato un parco con la funzione di salvare la biodiversità agricola dal rischio di estinzione di razze animali e varietà vegetali in Emilia-Romagna, Liguria e Toscana. Ha ritirato il premio Barbara Valla, che cura l’ufficio stampa.

Per la categoria Istituzione Estero ha ricevuto il premio “Bergen city of Gastronomy”, città norvegese, per aver puntato sulla promozione dei prodotti ittici del territorio e le eccellenze della gastronomia tradizionale. Ha ritirato il premio Elisabeth Ones, direttore stampa dell’Ufficio norvegese per il commercio e il turismo.

Per la categoria Brand Estero ha ricevuto il premio l’associazione Algarve Cooking Vacations per il sostegno ai progetti che promuovono la diffusione della dieta mediterranea, modello nutrizionale ideale, riconosciuto dall’Unesco. Ha ritirato il premio Marcelo Rebanda, direttore in Italia dell’Ente del turismo de Portugal e Tap Air Portugal.

Il sito istituzionale del Gist

 

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...