Ischia Safari, viaggio nel gusto con gli chef stellati sull'incantevole Isola verde del Mediterraneo

images/stories/varie_2017/IschiaSafari01.jpg

Giovanni Bosi, Ischia

E' davvero un gusto senza confini quello che propone la due giorni di Ischia Sapori, in calendario sull'isola verde per il 18 e 19 settembre 2017. Un viaggio tra i saperi e i sapori del Bel Paese accompagnati dai due chef ischitani stellati Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro, che firmano anche questa terza edizione. Con oltre un centinaio di protagonisti e un risvolto solidale.

 

(TurismoItaliaNews) Nino Di Costanzo (2 stelle Michelin, con i suoi piatti al Daní Maison spiega come l'essenza della tradizione campana può rivivere grazie alla tecnica ed all’inventiva moderna) e Pasquale Palamaro (stella Michelin grazie al suo lavoro al ristorante Indaco de L’Albergo della Regina Isabella, di cui è chef executive) sono due amatissime autorità ad Ischia. Appassionati della loro isola, hanno deciso di svolgere l'attività proprio qui, perché a tavola anche la cornice conta. E prima ancora, i valori umani. Così con il supporto dell'associazione culturale Ischia Saperi e Sapori, nasce l’evento per celebrare i sapori autentici del territorio attraverso l’interpretazione dei grandi protagonisti della migliore cucina italiana. Ma con un intento fin troppo chiaro: documentare la crescita costante della proposta enogastronomica dell'Isola verde.

Con numeri sempre crescenti: sono infatti più di cento i protagonisti di Ischia Safari 2017: chef stellati e ristoratori ischitani, pizzaioli della scuola napoletana, pasticceri, gelatai e produttori di tipicità. Dunque il meglio della cucina italiana: tanti chef, molti stellati, prepareranno le loro specialità con materie prime di alta qualità; in tema di pizza, non solo margherita come si potrà scoprire in questa emozionante avventura; e per chi ama il dolce, il gelato e ogni genere di semifreddo perché qui ad Ischia è come essere a casa propria.

Ma chi sono gli altri protagonisti? Dalla Sardegna arriva una pattuglia di eccellenze come il riso Passiu, le cozze di Olbia 4b, i formaggi Piras e Mannalita, il Mirto di Silvio Carta, il Premiato Panificio di Pane Carasau, le conserve Mammai e l'Olio dell'Accademia Olearia di Alghero. Ci saranno anche 50 produttori vitivinicoli provenienti da tutta Italia, dai friulani Lis Neris ai sardi Vigne di Serrau, Frescobaldi, Banfi, Michele Chiarlo, i siciliani Donna Fugata e ovviamente i produttori di Ischia. Sulla scena anche il Prosecco Doc.

Location della kermesse sono il Negombo, parco idrotermale affacciato sulla baia di San Montano, con piscine termali e marine, bosco, giardino, aiuole rigogliose, il mare e la roccia vulcanica: tutto racchiuso in un unico luogo, magico e affascinante; e lo storico “L'Albergo della Regina Isabella”, un cinque stelle dove il contesto naturale e la tradizione di ospitalità si fondono in un mix magico e rigenerante, per il corpo, per la mente e per lo spirito. Costo d'ingresso per Ischia Safari al Parco Negombo 45 euro per un carnet di 34 degustazioni, di cui 5 per brindare.

“Ho ricevuto nel mio lavoro grandi riconoscimenti, ma non dimentico la mia terra, l’isola in cui sono nato e da cui ho potuto trarre ispirazione e materie prime eccellenti che hanno premiato, insieme alla mia ossessiva ricerca, la qualità della mia cucina”, così Nino Di Costanzo spiega il progetto di mettere Ischia al centro della scena enogastronomica nazionale (visto che la Campania è la Regione con il maggior numero di stelle Michelin). “Per me lavorare con Nino è un piacere perché è un amico prima che un grande chef – racconta Pasquale Palamaro – È stato un riferimento importante ed uno stimolo continuo a migliorare, a fare ricerca, a crescere, senza dimenticare la mia isola, Ischia. È l’attaccamento alle nostre origini che ci ha fatto incontrare e realizzare il progetto che Nino sognava da tempo, riunire tanti amici impegnati come noi nella difesa delle tradizioni di una cucina mediterranea di qualità”.

Tra gli appuntamenti di Ischia Safari, la Festa al Negombo il 18 settembre alle 19.30 con chef, pizzaioli e pasticceri; la Master Class il 19 settembre alle 16 con una degustazione di Trentodoc nela Sala Azzurra de L’Albergo della Regina Isabella, rivolto ad operatori e appassionati. Infine il Gala Dinner il 19 settembre alle 20.30 al ristorante Indaco del Regina Isabella dove vari Chef stellati collaboreranno alla creazione di un menù esclusivo, per un evento socialmente utile. Pino Cuttaia del ristorante La Madia, Antonino Maresca (chef pasticcere), i fratelli Cerea del ristorante da Vittorio a Brusaporto e Salvatore Elefante del ristorante L'Olivo del Capri Palace ed altri chef ancora prepareranno una cena gourmet, nella cornice de L'Albergo della Regina Isabella, a bordo mare e sotto un incantevole manto di stelle.

La somma raccolta lo scorso anno è andata alla Scuola Alberghiera di Ischia, per il 2017 sarà devoluta all'Istituto Alberghiero di Spoleto, con un contributo per gli sfollati di Lecco Ameno e Casamicciola. Un motivo in più per essere sull'Isola verde, accogliente in ogni periodo dell'anno.

Per saperne di più

 

Giovanni Bosi, giornalista, ha effettuato reportages da numerosi Paesi del mondo. Da Libia e Siria, a Cina e India, dai diversi Paesi del Sud America agli Stati Uniti, fino alle diverse nazioni europee e all’Africa nelle sue mille sfaccettature. Ama particolarmente il tema dell’archeologia e dei beni culturali. Dai suoi articoli emerge una lettura appassionata dei luoghi che visita, di cui racconta le esperienze lì vissute. Come testimone che non si limita a guardare e riferire: i moti del cuore sono sempre in prima linea. E’ autore di libri e pubblicazioni.
mail: direttore@turismoitalianews – twitter: @giornalista3

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...