Lungo la Strada dell’olio Dop di Canino per scoprire la delizia dell’antico borgo della Maremma laziale

images/stories/lazio/Canino03VT.jpg

Grandi qualità organolettiche, colore verde intenso, buon equilibrio tra amaro e piccante e un avvolgente odore di frutto fresco. Ecco l’identikit dell’olio extravergine Canino Dop, che per tre giorni è protagonista della rassegna che da ben 58 anni (e dunque da molto prima che fosse riconosciuta la denominazione di origine protetta) le dedicano proprio a Canino, l’antico borgo della Maremma laziale.

 

(TurismoItaliaNews) Dire che a Canino la produzione di extravergine è una tradizione è forse limitativo. Qui quando si parla di olio è come parlare di uno di famiglia e non solo perché punteggia il territorio di questo lembo di Lazio, proteso verso il mare ed esteso fino a lambire la Selva del Lamone. Siamo in piena Tuscia, in provincia di Viterbo, a due passi dallo straordinario sito archeologico di Vulci e dunque da queste parti la storia si respira a pieni polmoni. E si gusta pure, a giudicare dai preziosi reperti esposti nel Centro della ricerca archeologica allestito proprio a Canino e documenta il lunghissimo rapporto con la spremitura delle olive.

Con questa premessa il borgo si appresta a vivere per tre giorni la Sagra dell’Olio dop, vetrina della sapienza, dell'attenzione e della cura nella produzione degli olivicoltori e delle buone pratiche delle aziende di trasformazione premiano la qualità e la quantità dell'olio extravergine di Canino. “I risultati positivi di questa annualità, grazie alle azioni di tutti gli attori sociali del territorio – sottolinea il sindaco Lina Novelli - impongono una continuità nelle politiche e strategie adottate ed un rilancio nelle attività di coinvolgimento sia della parte pubblica che dei portatori d'interesse. In termini di promozione e valorizzazione del territorio la rete con l’Associazione Nazionale Città dell’olio permette alla nostra amministrazione comunale di svolgere un ruolo di protagonista all'interno degli organi di presidenza e beneficiare delle opportunità programmate nel calendario annuale”.

Da tempo del resto qui si impiegano strumenti di formazione finalizzati a preparare nuovi consumatori consapevoli, liattenzione ai paesaggi olivicoli e al recupero di oliveti abbandonati. Agricoltura, paesaggio, storia, folklore, musica, arte, tradizione e cultura – aggiunge la prima cittadina - rappresentano le linee guida della nostra Sagra dell'Olivo, che, giunta alla 58.a edizione, rimane la vetrina per eccellenza, uno spaccato che coniuga prodotto e territorio con la capacità di coinvolgimento del terzo settore come base di traino di tutte le iniziative”.

L'Arancera di Canino, realizzata con il finanziamento comunitario della Regione Lazio grazie alla Rete d'imprese "Discover Canino"

La sfida è quella raggiungere il turista consumatore di olio, far valere i sensi a le esperienze mettendo a fuoco i valori immateriali e materiali in rapporto alla percezione del paesaggio e del prodotto nel quale la bellezza, il gusto, il benessere, la salute e la buona tavola sono gli indicatori di riferimento. Con il pieno sostegno del Cat-Confesercenti guidato dal presidente Vincenzo Peparello, e con i benefici che ha potuto condurre in porto la Rete dimpresa “Discover Canino”, che vede Silverio Salvi come presidente, il vice sindaco di Canino Augusto Onori tra i promotori e l’architetto Maria Giuseppina Gimma come manager.

La Strada dell’olio Dop di Canino (per la quale grazie al finanziamento della Regione Lazio arrivato attraverso “Discover Canino” è stato possibile creare una vera e propria struttura di conoscenza e valorizzazione come l’Arancera) si rivela un itinerario enogastronomico nel cuore di un territorio dedito all’olivicoltura fin dai tempi della civiltà etrusca. Un percorso che abbraccia i comuni di Canino, Cellere, Arlena, Farnese, Ischia di Castro, Tessennano ed in parte Tuscania e Montalto di Castro, per una superficie di coltivazione pari a circa 30mila ettari.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...